50′anni fa Gagarin conquistava lo Spazio

Scritto da: il 12.04.11
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

Oggi ricorre il 50° anniversario di una delle date più importanti nella Storia dell’uomo: il cosmonauta sovietico Yuri Gagarin giunse nello Spazio e fece ritorno vivo, a differenza di molti dei suoi colleghi dispersi (e condannati a morte atroce) sui quali il Cremlino ha sempre mantenuto il segreto di Stato.

La Vostok 1 (Oriente1) fu la prima missione con un equipaggio umano, nonché in assoluto il primo volo umano riuscito nello Spazio. Alle ore 09.07 (ora di Mosca), dal cosmodromo di Baikonur la capsula si staccò dal suolo, raggiungendo la traiettoria prevista in un’orbita ellittica con un perigeo di 169 km ed un apogeo di 315 km.

Dopo aver percorso un’intera orbita terrestre in un’ora e 48 minuti, i retrorazzi frenanti si attivarono. Ma non tutto andrò come previsto. La capsula Vostok era stata infatti costruita per atterrare nella steppa e non in mare, ma durante il rientro nell’atmosfera il modulo orbitale non si staccò dalla capsula e questa cominciò quindi a dondolare pericolosamente in avvicinamento agli strati superiori dell’atmosfera. Poco dopo, però, il “veicolo” in qualche modo si stabilizzò ed il paracadute principale si aprì, rallentando l’atterraggio. A quota di 7.000 metri, Gagarin potè catapultarsi fuori con un seggiolino eiettabile, atterrando, con il paracadute, a 26 km a Sud Ovest della città di Engels.

Il sito del Corriere della Sera ha preparato una serie di schede assai suggestive, nelle quali si riassumono le tappe salienti della missione e vengono date alcune interessanti informazioni su Gagarin, eroe non sovietico, ma dell’Umanità intera.

Copertina dedicata dalla rivista americana "Time" all'impresa di Yuri Gagarin

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple