Afghanistan, Obama ha perso la guerra

Scritto da: il 03.08.10
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

Mentre le truppe Usa si accingono ad abbandonare l’Iraq, giungono pessime notizie da Afghanistan e Pakistan. Oggi un commando talebano ha attaccato una base Nato a Kandahar, segno che i guerriglieri del moullah Omar ormai non temono più il nemico e non pongono limiti ai loro obiettivi. Nel contempo, il Pakistan, sconvolto da una alluvione che ha fatto già oltre 1.300 vittime, deve gestire quotidiane proteste, sempre più violente.

È quindi comprensibile come il presidente pakistano Ali Zardari, il vedovo di Benazir Bhutto, in visita in Europa (ha  già incontrato Sarkozy e sta per vedersi con Cameron) abbia dichiarato al quotidiano parigino Le Monde che «la comunità internazionale sta per perdere la guerra contro i talebani».

Mi chiedo: l’accoppiata McCain/Palin alla Casa Bianca avrebbe fatto meglio? Non so. Di certo so che il ticket Obama/Biden sta facendo correre all’Occidente intero il rischio di vivere in un mondo con una zona nevralgica come il Centro Asia di nuovo nelle mani di mostri islamisti dalla visione primitiva.  Senza neanche essere riusciti a governare bene la crisi economica …

Talebani in assetto di guerra

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple