Bin Laden, l’erede è egiziano?

Scritto da: il 18.05.11
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

Sarebbe un ex membro delle forze speciali egiziani, tale Saif al-Adel, il successore di Osama Bin Laden quale capo, almeno “ad interim”, di al-Qaeda. Lo sostiene Noman Benotman, un libico jihadista “pentito” (un fenomeno, questo, che è in crescita, a riprova di come il ripensamento critico della propria esistenza possa coinvolgere anche chi nella vita ha compiuto scelte radicalissime).

In un’intervista rilasciata alla Cnn, Benotman, attento osservatore di quanto viene scritto sul Web nei tanti forum islamisti esistenti, ha riferito che al-Adel, conosciuto pure come Muhamad Ibrahim Makkawi, non sarebbe stato scelto dal Consiglio (Shura) di al-Qaeda per il semplice motivo che è per ora impossibile organizzarlo, ma da un gruppo ristretto di circa 6-8 leader del movimento delle aree tribali tra Afghanistan e Pakistan.

Saif al-Adel
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple