BREAKING NEWS – Il Tar di Catania dispone il riconteggio delle schede, Stancanelli trema

Scritto da: il 14.01.10
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

BREAKING NEWS – Il Tar di Catania ha disposto il riconteggio delle schede per l’elezione a sindaco del 15 e 16 giugno 2008 in cui risultò eletto al primo turno il senatore Raffaele Stancanelli (Pdl-An).
Nello Musumeci, de La Destra-Alleanza Siciliana, aveva presentato il ricorso contro l’esito delle ultime elezioni comunali in cui furono annullati ben 13 mila voti. Stancanelli evitò il ballottaggio, che quasi certamente avrebbe perso, per il 4% circa delle preferenze espresse dagli elettori. Secondo il ricorso presentato, nello spoglio vi sarebbero stati numerosi errori, soprattutto per quanto riguarda le schede annullate.

Il riconteggio, che verrà effettuato in Prefettura, riguarderà 300 delle 335 sezioni elettorali catanesi e solo l’elezione del sindaco e non del Consiglio Comunale.

La tesi degli avvocati di Musumeci è che Stancanelli non avrebbe superato la soglia del 50% delle preferenze e che non si sarebbe dovuto quindi procedere alla sua proclamazione a sindaco, bensì tenere il ballottaggio.

L’udienza, tenutasi davanti alla prima sezione del Tribunale Amministrativo Regionale di Catania, si è anche occupata del profilo di legittimità costituzionale inerente la presenza nella stessa scheda elettorale dei candidati a sindaco ed al Consiglio. Per i ricorrenti dovrebbero essere diverse, onde facilitare la scelta di quegli elettori che vogliono ricorrere al voto disgiunto.  Su tale questione, però, il Tar non ha preso alcuna decisione, riservandosi di esprimersi più in là nel tempo.

Alle discusse elezioni del 2008 le schede nulle furono più o meno 13 mila, fra le quali, sostiene Musumeci, ci potrebbe  proprio essere la svolta al voto di due anni fa: potrebbero infatti far salire il quorum per il 50% e scendere nelle preferenze il sindaco al momento in carica, che così si troverebbe ad essere sotto la quota necessaria della metà delle preferenze. Il passaggio successivo sarebbe così il ballottaggio, appunto contro Nello Musumeci.

La sezione elettorale speciale che in Prefettura dovrà ricontrollare tutte le schede dovrà concludere la verifica entro  l’8 luglio 2010.

Comunque vadano le cose, il dato politico è certo: ormai Raffaele Stancanelli come sindaco di Catania è definitivamente azzoppato.

Nello Musumeci

Nello Musumeci

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple