BREAKING NEWS – Caso Battisti, sì all’estradizione

Scritto da: il 18.11.09
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

BREAKING NEWS – Cesare Battisti potrebbe essere estradato in Italia. La decisione del Tribunale Supremo brasiliano è arrivata qualche minuto fa, annunciata dal presidente della Corte Gilmar Mendes. Decisivo (cinque contro quattro) è stato proprio il suo voto. La Corte ha ritenuto gli omicidi commessi da Battisti «crimini comuni» e non «politici».

A questo punto l’unica cosa da stabilire è se la sentenza sia «vincolante», ovvero se anche il presidente Lula sia obbligato a rispettarla, o se invece tocchi a lui, uomo storicamente di estrema sinistra, la decisione finale sull’estradizione.

Lula, insomma, potrebbe rifiutarsi di firmare il provvedimento appoggiando il suo ministro della Giustizia Tarso Genro, che ha concesso l’asilo politico a Battisti, ovvero potrebbe dare ascolto alle richieste italiane e rispedire in Patria l’ex terrorista rosso.

55 anni, Cesare Battisti, negli anni ’70 membo dei Proletari Armati per il Comunismo, è stato condannato per 4 omicidi. Evaso nel 1981 dal carcere di Frosinone è approdato prima in Messico e poi in Francia, dove per anni ha goduto della cosiddetta dottrina Mitterrand, che tollerava bonariamente la presenza in territorio transalpino di numerosi terroristi, italiani, tedeschi, spagnoli, baschi, irlandesi.

Riparato in Brasile dopo la fine di tale tolleranza da parte di Parigi, l’estremista, che nel frattempo era divenuto un romanziaere di successo, è da tempo detenuto nel Paese carioca in attesa che venga deciso una volta per tutte se consegnarlo all’Italia o meno.

Cesare Battisti in una foto segnaletica

Cesare Battisti in una foto segnaletica

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple