Catania, si dimette il cda dell’Asec

Scritto da: il 29.07.09
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

Colpo di scena al Comune di Catania, con le clamorose dimissioni di stamattina del cda dell’Asec Spa, l’azienda del gas etnea, una partecipata del Comune.
Da fonti accreditate, si sa che i tre consiglieri hanno scritto al sindaco-senatore, Raffaele Stancanelli, in questo momento a Roma per votare il decreto anti crisi del governo centrale e quindi impossibilitato a fronteggiare in tempo reale l’emergenza.

Del cda di Asec fanno parte il presidente Turi Monti, già segretario provinciale della Cisl, nonché eclettico “padre” della “Catania Multiservizi”, uno che svolge il suo incarico a costo zero, senza nemmeno l’usuale rimborso spese, il dg del Comune, Maurizio Lanza, ed il ragioniere generale, Giorgio Santonocito. Insomma, uomini ai vertici dell’amministrazione di Palazzo degli Elefanti, cosa che rende simbolicamente ancor più forte il gesto.

Nella missiva i tre chiedono un intervento di peso di Stancanelli che ponga fine alla grave situazione di disagio amministrativo dell’Asec, situazione che impedisce loro di svolgere pienamente il mandato.

logo_asec

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple