Cina: test anti missile, test anti Taiwan

Scritto da: il 12.01.10
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

Con uno scarno comunicato, le Forze Armate della Repubblica Popolare Cinese hanno annunciato al mondo di aver testato, a loro dire con successo, una nuova tecnologia per intercettare i missili in volo. Chiaramente, è la risentita risposta di Pechino alla recente vendita a Taiwan dei missili americani Patriot Pac-3.

Le autorità cinesi hanno dichiarato sì che il test effettuato ha raggiunto gli obiettivi prefissi, ma non hanno però precisato se vi sia stata o meno una collisione con l’obiettivo (particolare che dà la misura esatta della riuscita di un test antimissile).

«Il test – si legge nel documento – ha una natura difensiva e non è diretto contro nessun Paese». Aggiunta palesemente assai poco veritiera, avendo voluto lanciare Pechino un netto segnale a Taipei. Segnale per nulla distensivo.

flags_china

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple