Domani la Cassazione deciderà su Cuffaro

Scritto da: il 20.01.11
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

Domani sarà il giorno della verità per Salvatore Cuffaro, detto Totò, ex presidente della Regione Siciliana. I giudici della seconda sezione della Corte di Cassazione si riuniranno per decidere sul processo delle talpe alla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo.  Un verdetto potrebbe giungere entro sera, ma la sentenza potrebbe anche slittare a sabato oppure a lunedì.

Vediamo quasi scenari possibili vi sono. L’anno scorso, in appello, Cuffaro è stato condannato a 7 anni (in primo grado a 5). Allora … Domani la sentenza di secondo grado potrebbe essere confermata, nel qual caso la condanna diverrebbe definitiva e scatterebbe la pena accessoria dell’interdizione perpetua dai pubblici uffici, con decadenza dal Senato e carcere. Ma potrebbe anche essere annullata (e sarebbe una vera bomba atomica per la politica siciliana) ovvero potrebbe esservi l’annullamento con rinvio, ossia con l’obbligo di rifare il processo d’appello. Inoltre, qualora i giudici romani cassassero l’aggravante di avere agevolato la Mafia, il reato andrebbe prescritto.

Non so bene perché, ho la senzazione che da Roma potrebbe anche arrivare qualche buona notizia per l’ex presidente “vasa vasa”. Vedremo …

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple