Habemus Ikeam

Scritto da: il 09.03.11
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

Tanto tuonò che Thor, il dio nordico preposto alla funzione, fece piovere anche alle falde dell’Etna. E così, dopo anni di attesa, non certo dipendente dalla multinazionale di Stoccolma, anche Catania, profondo sud d’Europa, ha il suo store Ikea. Inaugurato oggi, il paradiso degli amanti del design scandinavo alle 9 del mattino era già pieno zeppo di gente, in fila dall’alba.

Archiviati intoppi ed incomprensioni varie ed eventuali – da ultima la polemica alimentata dalla verve del presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, folgorato sulla via dell’anticolonialismo a quaranta e passa anni dalla cacciata di Ian Smith dal potere in Rhodesia – parte quindi il mall del mobile  (social?)democratico anche in Sicilia.

A dire il vero, archiviati intoppi ed incomprensioni mica tanto, visto come Lombardo non ha mancato di ricordare alle agenzie di aver chiesto ad Ikea l’assunzione degli operai ex Cesame ancora senza occupazione. Gli svedesi li hanno selezionati, ma solo 11 sono stati assunti. Per gli altri, purtroppo, lo aveva ricordato venerdì in conferenza stampa proprio la responsabile dello store di Catania, Franca Quaglia, non sono stati rinvenuti i necessari requisiti per lavorare in Ikea.

Ad ogni modo, da oggi anche la Città del Vulcano ha il suo mega negozio Ikea. Qualcosa di ben oltre il mobilificio. Perché negli decenni Ikea è divenuta una sorta di religione civile o, almeno, di stile di vita. Un design per la casa che è quasi un design per l’anima. Merce, sì, ma pensata per far stare bene la gente. E realizzata per garantirne l’acceso (più o meno) a tutti, nella sacrosanta ottica che vuole il Bello parente strettissimo del Bene. Speriamo che ciò valga anche in Sicilia.

Colloquio per un’assunzione all’Ikea: “Si faccia una sedia e si accomodi” …
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple