Il “tempo reale” di Google

Scritto da: il 09.12.09
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

Ormai è assodato, Internet, oltre che un media di comunicazione, è anche una velocissima forma di trasmissione, diffusione ed amplificazione di tutto quel che accade nel mondo. Proprio basandosi su tali considerazioni Google, la geniale azienda californiana, sta per lanciare la sua ultimo idea rivoluzionaria, il “tempo reale”, in collaborazione con Twitter e Facebook. Google è infatti tecnicamente in grado oggi di trovare informazioni anche fra questi due popolarissimi social network, in genere aggiornati al secondo, e di restituire i risultati di ricerca davvero in tempo reale.

Insomma, un passo oltre Google News, il sistema di indicizzazione delle notizie che tanto ha fatto inviperire gli editori di tutto il mondo, tanto da far iniziare delicate trattative economiche per l’utilizzo degli articoli presenti on line sui siti delle varie testate giornalistiche.

In tale maniera Google otterrà lo stesso le news attraverso  chi già le utilizza e le diffonde in maniera privata o semi-pubblica, ossia l’utente finale, semplice lettore o blogger che sia.

Per leggere gli aggiornamenti in tempo reale su un dato argomento ci si deve connettere con Google.com e selezionare la voce “Latest” dalla scheda “Show options”. Da notare come però ancora il servizio sia parziale e non aperto a tutti gli utenti del mondo. Anche perché ai questo punto si porrà pesantemente anche il problema , non da poco, della verifica delle news. Insomma, in linea teorica è tutto semplicissimo, in pratica al momento un po’ meno.

Digitando la parola che si vuol trovare (ovvero la propria stringa di ricerca, per essere precisi), Google “rovisterà” in tutti i più importanti social network, da Facebook a My Space, da Twitter a Orkut ed ai sistemi come Friendfeed ed i blog, ormai importantissiminel panorama delle news on line. Per ora si pensa prevalentemente quelli su piattaforme condivise come WordPress e Blogger, ma nel futuro si aggiungeranno anche gli altri.

Secondo Google, a questi nuovi ritmi il suo potentissimo motore di ricerca potrà indicizzare più o meno un miliardo di nuovi record ogni giono giorno.

logo_google

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple