John-Bob-Jackie-Aristotele, il quadrilatero imperfetto

Scritto da: il 28.08.08
Articolo scritto da . Giornalista e saggista catanese. Dopo 18 anni altrove (prevalentemente a Bologna e a Roma, con una puntata a Turku, in Finlandia, e numerosi viaggi per il nord Europa) , è rientrato a CT e cerca, insieme ad alcuni amici, di capire (prima) e spiegare (poi) i meccanismi socio-politici che presiedono al "funzionamento" del microverso dell'Isola. Senza comunque dimenticare il resto del globo, dove ogni giorno accadono eventi che spessissimo sono (di molto) piú importanti di quelli siciliani ed etnei ... Con questo blog, chiamato "The Lo Re Report" in onore del fantastico "The Colbert Report" dell'umorista americano Stephen Colbert, Lo Re - che si sta sentendo profondamente scemo a scrivere di se stesso in terza persona - intende dare agli amici e conoscenti interessati alle sue analisi (non oltre i 24, uno in meno dei lettori del Manzoni, per carità) uno strumento piú agile e dinamico del sito, che per sua natura (nonché per ignavia del Lo Re stesso) è certo ben statico.

L’ultima sulla morte di Bob Kennedy ha dell’incredibile, ma tanto vale scriverne, così, per un post un po’ più gossipparo del solito: il fratello minore del mitico JFK sarebbe stato ucciso per ordine di Aristotele Onassis. È la tesi avanzata nell’opera teatrale Aristo, tratta da Nemesis di Peter Evans, biografo del miliardario greco.

Ma andiamo per ordine. Robert Fitzgerald Kennedy (RFK) venne ucciso a colpi di arma da fuoco a Los Angeles, all’Ambassador Hotel, il 5 giugno 1968 da giovane palestinese Sirhan B. Sirhan. In diretta televisiva, per inciso. Nei quarant’anni che sono passati tesi varie ed eventuali si sono succedute, come per il fratello John. Ora salta fuori la pista (più o meno) passionale, che vede al centro di un vero e proprio intrigo internazionale la fascinosa Jacqueline Lee Bouvier, prima in Kennedy e successivamente in Onassis.

Secondo Evans, che ha scritto una sua minuziosa ricostruzione dei fatti sul Daily Mail, la ruggine fra Bob Kennedy ed Onassis, sarebbe stata ben antecedente il 1968 e riconducibile ad un accordo petrolifero saltato per il magnate greco a causa dell’ostracismo del giovane Kennedy, all’epoca aiutante del paranoico senatore anticomunsita McCarthy.

Ad un certo punto, JFK ancora vivo, Onassis comincia a corteggiare Jackie. Quando il presidente muore a Dallas, il 22 novembre 1963, Jackie invita ai funerali Onassis, il che fa infuriare Bob. Anni dopo, questi avrebbe chiesto alla cognata il suo appoggio per la campagna elettorale, in cambio del suo consenso a sposare il miliardario greco. Il quale, però, si sarebbe così arrabbiato per il comportamento del senatore da decidere di farlo eliminare. Questa, almeno, è la versione di Evans …

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple