Kirill nuovo patriarca di Mosca. Verso la visita del Papa in Russia?

Scritto da: il 28.01.09
Articolo scritto da . Giornalista e saggista catanese. Dopo 18 anni altrove (prevalentemente a Bologna e a Roma, con una puntata a Turku, in Finlandia, e numerosi viaggi per il nord Europa) , è rientrato a CT e cerca, insieme ad alcuni amici, di capire (prima) e spiegare (poi) i meccanismi socio-politici che presiedono al "funzionamento" del microverso dell'Isola. Senza comunque dimenticare il resto del globo, dove ogni giorno accadono eventi che spessissimo sono (di molto) piú importanti di quelli siciliani ed etnei ... Con questo blog, chiamato "The Lo Re Report" in onore del fantastico "The Colbert Report" dell'umorista americano Stephen Colbert, Lo Re - che si sta sentendo profondamente scemo a scrivere di se stesso in terza persona - intende dare agli amici e conoscenti interessati alle sue analisi (non oltre i 24, uno in meno dei lettori del Manzoni, per carità) uno strumento piú agile e dinamico del sito, che per sua natura (nonché per ignavia del Lo Re stesso) è certo ben statico.

La Chiesa ortodossa russa ha il suo primo patriarca postcomunista, per l’esattezza il 16° della sua storia. Si tratta del metropolita di Smolensk e Kaliningrad (l’ex Königsberg di kantiana memoria), Kirill, 62enne, sotto Alessio II responsabile delle relazioni estere del patriarcato di Mosca.

Kirill è un ottimo comunicatore ed è considerato l’uomo di punta dell’ala più moderna e aperta al dialogo della Chiesa russa.

Eletto dal Concilio nazionale nel primo dei tre giorni previsti di assemblea (una sorta di conclave ortodosso, per intenderci, tenutosi nella cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca) con una maggioranza anche superiore alle aspettative (508 voti su 677 validi), Kirill è stato preferito al metropolita di Kaluga e Borovsk, Kliment , molto più conservatore (169 preferenze).

L’insediamento ufficiale di Kirill, al secolo Vladimir Gundiaiev, è previsto per il primo di febbraio. Ora si attende che la sua nomina spiani la strada alla storica visita del papa di Roma in quel di Mosca.

Benedetto XVI e Kirill durante l'incontro in Vaticano del dicembre 2007
Benedetto XVI e Kirill durante l’incontro in Vaticano del dicembre 2007
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple