La crisi Pdl alle battute finali provoca scompensi nel Pd

Scritto da: il 17.04.10
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

Quanto la politica italiana sia una squallidà realtà di vasi tristemente comunicanti lo dimostra l’immediato riverbero che la fase (si spera) finale della crisi interna al Pdl ha avuto dentro il Pd.
Berlusconi e Fini sono ormai ai ferri cortissimi, con Fini che sarebbe intenzionato a formare alla Camera ed al Senato suoi (ben esigui) gruppi autonomi. Non appena la notizia si è diffusa, ecco che subito si è infiammato anche il Pd, con Massimo D’Alema che considera Fini un interlocutore con cui discutere e Dario Franceschini che lo vede quale avversario tout court. Avessero il coraggio, lo scrivo da tempo, il Fini e il D’Alema di troncare in via definitiva con i loro attuali partiti e fondarne insieme uno nuovo. Sarebbe almeno un atto di chiarezza ed onestà intellettuale …

Gianfranco Fini e Massimo D'Alema

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple