La Honda si ritira dalla Formula 1, ennesimo segno della crisi globale

Scritto da: il 05.12.08
Articolo scritto da . Giornalista e saggista catanese. Dopo 18 anni altrove (prevalentemente a Bologna e a Roma, con una puntata a Turku, in Finlandia, e numerosi viaggi per il nord Europa) , è rientrato a CT e cerca, insieme ad alcuni amici, di capire (prima) e spiegare (poi) i meccanismi socio-politici che presiedono al "funzionamento" del microverso dell'Isola. Senza comunque dimenticare il resto del globo, dove ogni giorno accadono eventi che spessissimo sono (di molto) piú importanti di quelli siciliani ed etnei ... Con questo blog, chiamato "The Lo Re Report" in onore del fantastico "The Colbert Report" dell'umorista americano Stephen Colbert, Lo Re - che si sta sentendo profondamente scemo a scrivere di se stesso in terza persona - intende dare agli amici e conoscenti interessati alle sue analisi (non oltre i 24, uno in meno dei lettori del Manzoni, per carità) uno strumento piú agile e dinamico del sito, che per sua natura (nonché per ignavia del Lo Re stesso) è certo ben statico.

Ormai è ufficiale, dopo che ieri Associated Press e Bbc avevano lanciato nel mondo la clamorosa indiscrezione (forse dovuta ad una fuga di notizie pilotata da parte dei dirigenti del team Ross Brawn e Nick Fry): la scuderia nipponica Honda ha annunciato a Tokyo il suo ritiro dal campionato 2009 di Formula 1.

«Siamo giunti alla conclusione di dover abbandonare tutte le nostre attività ruotanti attorno alla Formula 1, il 2008 sarà la nostra ultima partecipazione al mondiale» ha dichiarato il presidente della Honda, Takeo Fukui. «Questa sofferta decisione – ha proseguito Fukui – è stata presa alla luce del veloce peggioramento delle condizioni dell’industria dell’auto a livello planetario, un settore colpito prima dalla crisi dei mutui subprime e poi dalle note turbolenze finanziarie degli ultimi mesi».

Quale futuro attende ora il team basato a Brackley (Gran Bretagna)? Sarà sciolto come recentemente accaduto alla scuderia (sempre giapponese) Super Aguri (che montava motori sempre Honda)? O qualcuno si farà avanti per salvarlo? Da Fukui nessuna delucidazione netta: «Ci saranno delle consultazioni con gli associati di Honda Racing F1 Team ed il fornitore di motori Honda Racing Development per decidere il futuro delle due compagnie e saranno anche avanzate opzioni di vendita».

Di fatto, la squadra giapponese avrebbe un fondo speciale per mantenere la sua scuderia in corsa almeno all’inizio del 2009, ma i costi crescenti del “circus” ed il contesto gobale di recessione economica mettono fortemente in pericolo l’avventura, soprattutto per la mancanza di nuovi sponsor.

L’intenzione della Honda, quindi, parrebbe quella di ritirarsi completamente dal mondo delle corse, sia come scuderia, sia come fornitore di motori e anche come semplice sponsor. Ennesimo segnale di quanto profonda sia la crisi mondiale in atto.

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple