La strana idea del ritorno al gold standard

Scritto da: il 15.11.10
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

Da qualche settimana il presidente della Banca Mondiale, Robert Zoellick – già dirigente di Goldman Sachs, nonché vice segretario di Stato americano con George Walker Bush – ragiona apertamente attorno alla proposta di ritornare al gold standard, ossia il sistema abbandonato dalla comunità internazionale nel 1971 con la fine della convertibilità del dollaro.

Keynes non amava il gold standard, anzi riteneva che fosse una palese eredità barbarica. E non a torto. Oggi una sua reintroduzione, oltre a causare uno choc con esiti imprevedibili sui mercati internazionali, di certo indebolirebbe di molto il ruolo delle politiche monetarie dei vari Paesi e delle varie banche centrali. Non solo, perché rischierebbe anche di scatenare un incontrollabile processo di deflazione.

La domanda da porsi a questo punto è una: come mai Zoellick pensa ad un simile balzo indietro nel tempo e non ad una concreta e radicale riforma dell’intero sistema monetario internazionale? Sarebbe la soluzione migliore per il mondo intero. Ma forse costringerebbe Washington, Bruxelles e Tokio a trattare seriamente e senza timori reverenziali con Pechino, che della sua discutibile (ed oltremodo ingessata) politica monetaria ha fatto una eccezionale leva di crescita economica. Insomma, non si ha la forza di imporre alla Cina una corretta fluttuazione del cambio dello yuan-renmimbi che riequilibrerebbe i rapporti di forza commerciali globali e si pensa di portare l’orologio della Storia indietro di 40′anni? A dir poco discutibile …

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple