La Svizzera (che nella sua bandiera ha una croce) vota contro i minareti, in Italia la Lega Nord riscopre il Tricolore e vorrebbe mettervi una Croce sopra

Scritto da: il 29.11.09
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

La Svizzera ha votato contro la costruzione di nuovi minareti islamici sul suo territorio. Il referendum di revisione costituzionale promosso dalla destra nazionalista è stato infatti vinto con il 57.5% dei voti della popolazione dei 19 cantoni.
Il referendum era stato promosso dal comitato di Egerkingen, composto principalmente da esponenti dell’Unione Democratica Federale, una formazione populista.

Secondo alcuni osservatori, il risultato sarebbe sorprendente visto che dai sondaggi non era precedentemente emerso un profondo malcontento degli elvetici nei confronti dei minareti mussulmani, ma evidentemente una cosa sono le consultazioni demoscopiche, una cosa (assai diversa) sono le consultazioni elettorali vere e proprie.

Nel frattempo, in Italia la Lega Nord, i cui militanti appena qualche anno fa della bandiera italiana dicevano cose al limite del vilipendio, ora riscoprono il Tricolore e addirittura propongono di inserire al suo centro una croce, a sottolineare la fede cattolica della maggior parte della popolazione italiana.

flags_switzerland

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple