L’anacronismo maoista fa strage in India

Scritto da: il 06.04.10
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

Se c’è una cosa che mi rattrista è l’apprendere di morti per idee ormai sepolte dalla Storia. Morti come i circa 70 poliziotti indiani che stamattina, nello Stato del Chhattisgarh, sono caduti vittime dei ribelli maoisti attivi nel Centro e nel Nord Est dell’India.
L’agguato è avvenuto in una sperduta porzione di giungla nella regione del Dantewala, roccaforte dei naxaliti, come si chiamano i maoisti indiani. Gente davvero così fuori dal Tempo da suscitare insieme sdegno per il sangue versato e un sorriso per l’abissale ingenuità politica.

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple