L’Italia audace dei Bonelli

Scritto da: il 08.11.11
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

Sto leggendo L’audace Bonelli, in questi giorni in edicola in abbinamento con la Repubblica e/o L’espresso. Il meraviglioso volume curato da Napoli Comicon, sottotitolo L’avventura del fumetto italiano, è una sorta di storia della famiglia Bonelli e della sua gloriosa casa editrice. Ripercorre oltre 60′anni di una idea imprenditoriale forte pur nel suo essere visionaria. Un’idea concretizzatasi, irrobustitasi, divenuta successo mondiale in un’Italia radicalmente diversa da quella di oggi.

L’impressione avuta nel leggere degli inizi di Gian Luigi Bonelli, il creatore di Tex nel lontano 1948, è quella di un Paese che con immensa dignità si stava attrezzando per uscire da sotto le macerie della Seconda Guerra Mondiale, un Paese ricco solo di inventiva, ma con grandi potenzialità, un Paese in cui tutto era possibile e per un giovane il futuro non poteva che essere roseo. Che desolazione il contrasto con il nostro oggi, fatto di sfruttamento, miseria e nessun sogno per giovani e non.

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple