Nokia, via dalla Finlandia?

Scritto da: il 02.02.09
Articolo scritto da . Giornalista e saggista catanese. Dopo 18 anni altrove (prevalentemente a Bologna e a Roma, con una puntata a Turku, in Finlandia, e numerosi viaggi per il nord Europa) , è rientrato a CT e cerca, insieme ad alcuni amici, di capire (prima) e spiegare (poi) i meccanismi socio-politici che presiedono al "funzionamento" del microverso dell'Isola. Senza comunque dimenticare il resto del globo, dove ogni giorno accadono eventi che spessissimo sono (di molto) piú importanti di quelli siciliani ed etnei ... Con questo blog, chiamato "The Lo Re Report" in onore del fantastico "The Colbert Report" dell'umorista americano Stephen Colbert, Lo Re - che si sta sentendo profondamente scemo a scrivere di se stesso in terza persona - intende dare agli amici e conoscenti interessati alle sue analisi (non oltre i 24, uno in meno dei lettori del Manzoni, per carità) uno strumento piú agile e dinamico del sito, che per sua natura (nonché per ignavia del Lo Re stesso) è certo ben statico.

Lo Stato finnico ha varato una legge per impedire ai datori di lavoro di controllare le e-mail dei dipendenti e la Nokia, secondo il quotidiano Helsingin Sanomat, per tutta risposta avrebbe minacciato di abbandonare il Paese e delocalizzare altrove le proprie attività.

Considerato come il colosso della telefonia cellulare rappresenti una bella fetta del Pil della Finlandia, la notizia non è certo da prendere sottogamba per Helsinki.

Dopo il caso di un dipendente infedele che pare vendesse progetti segreti al concorrente cinese Huawei, la multinazionale finlandese vorrebbe prevenire lo spionaggio industriale controllando la posta elettronica dei dipendenti (16.000 nel Paese, che ha complessivamente 5 milioni di abitanti), ma il rischio “grande fratello” è reale, almeno all’interno del microverso Nokia.

Ovviamente, sia il top management dell’azienda sia i vertici del governo finnico, in primo luogo il premier Matti Vanhanen, hanno negato da un lato l’intenzione di abbandorare il Paese del laghi e dall’altro di aver ricevuto pressioni per modificare la legislazione, ma di certo vi è che l’esecutivo di Helsinki, come ammesso dallo stesso primo ministro, ha allo studio una versione meno rigida della  legge sulla privacy telematica.

Il quartier generale della Nokia a Espoo, in Finlandia
Il quartier generale della Nokia a Espoo, in Finlandia
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple