Nota sabatina/3

Scritto da: il 05.12.09
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

35.000 mila soldati in più in Afghanistan per 18 mesi (il ritiro delle truppe dal Paese sarebbe previsto per il 2011, anche se nulla è certo attorno a tale eventualità), 30.000 americani e 5.000 alleati. Così ha deciso martedì 1 dicembre il presidente statunitense Barack Obama, giustamente convintosi di come la stabilità del Centro-Sud Asia (incluso il Pakistan) sia fondamentale per la stabilità del pianeta tout court.
È questa la novità più importante della settimana. Che il “leader del mondo libero”, come si diceva una volta, abbia preso coscienza di quanto delicato sia il crogiuolo paki-afghano è un buon segnale. Di certo il ticket McCain-Palin non avrebbe avuto bisogno di così tanto tempo per prenderne atto, ma la progressiva acquisizione di realismo di Obama è comunque da accogliere come fatto positivo. Peccato che gli errori commessi dai leader internazionali nei momenti di eccessivo idealismo in genere si paghino per anni ed anni con migliaia di vittime innocenti …

In Italia, la notizia della settimana è certamente il definitivo sfaldamento dei rapporti fra Gianfranco Fini e Silvio Berlusconi. Le ormai stranote dichiarazioni “fuori onda” di Fini sul premier hanno scavato un solco anche personale fra i due. Fini persegue, ormai è evidente, un proprio disegno “privato” e non perde occasione per smarcarsi dal Cav. Si capirà nei prossimi mesi la bontà o meno della sua strategia.

In Sicilia, clamoroso è l’avvicinamento fra l’Mpa del presidente Raffaele Lombardo e settori del Partito Democratico isolano. In un momento in cui la maggioranza di centrodestra all’Ars è letteralmente a pezzi, una ventina di consiglieri regionali democratici (su 29 complessivi) sembra possano rendersi disponibili a sostenere il governo Lombardo.
La notizia ha suscitato le ire di molti altri esponenti siciliani del Pd, nonché della base, assai restia ad eventuali aperture nel confronti degli autonomisti.

Mappa etnolinguistica dell'Afghanistan

Mappa etnolinguistica dell'Afghanistan

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple