Omicidio volontario per le morti bianche, una proposta di legge da La Destra

Scritto da: il 05.12.08
Articolo scritto da . Giornalista e saggista catanese. Dopo 18 anni altrove (prevalentemente a Bologna e a Roma, con una puntata a Turku, in Finlandia, e numerosi viaggi per il nord Europa) , è rientrato a CT e cerca, insieme ad alcuni amici, di capire (prima) e spiegare (poi) i meccanismi socio-politici che presiedono al "funzionamento" del microverso dell'Isola. Senza comunque dimenticare il resto del globo, dove ogni giorno accadono eventi che spessissimo sono (di molto) piú importanti di quelli siciliani ed etnei ... Con questo blog, chiamato "The Lo Re Report" in onore del fantastico "The Colbert Report" dell'umorista americano Stephen Colbert, Lo Re - che si sta sentendo profondamente scemo a scrivere di se stesso in terza persona - intende dare agli amici e conoscenti interessati alle sue analisi (non oltre i 24, uno in meno dei lettori del Manzoni, per carità) uno strumento piú agile e dinamico del sito, che per sua natura (nonché per ignavia del Lo Re stesso) è certo ben statico.

I giovani de La Destra, il movimento politico di ispirazione conservatrice che fa capo a Francesco Storace e Nello Musumeci, hanno presentanto stamattina a Catania, ad un giorno dal primo anniversario del rogo della ThyssenKrupp,  alcune interessanti proposte sulla drammatica emergenza degli incidenti sul lavoro nel nostro Paese.

Come ha evidenziato il responsabile nazionale del gruppo giovanile, Ruggero Razza, «in Italia diminuiscono i posti di lavoro e aumentano gli incidenti mortali. Vogliamo emerga nettamente come la sicurezza sul lavoro sia un dramma irrisolto da Nord a Sud».

Secondo Razza, «occorre costruire una maggiore consapevolezza sociale attorno a questo tema e per questo, nel chiedere il pieno rispetto delle vigenti normative, auspichiamo un nuovo patto sociale tra lavoratori e imprese e l’individuazione di maggiori risorse per gli ispettorati del lavoro, al fine di garantire più controlli e più attenzione».

Nel corso della conferenza stampa è stata anche presentata la proposta di legge di iniziativa popolare per la introduzione della responsabilità per omicidio volontario nel caso di omessa attuazione della disciplina sulla sicurezza sul lavoro.

Chiaramente, una proposta di tale impatto rivoluzionario va al di là degli schieramenti politici, delle appartenenze partitiche e della asfittiche divisioni, sempre più prive di senso, fra destra/sinistra.

Perché i numeri delle morti sul lavoro in Italia sono ormai da emergenza, ben oltre quelli della stagione dei cosiddetti anni di piombo. Contrastare il fenomeno è quindi un dovere assolutamente trasversale. Ben al di là del colore politico di ognuno.

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple