Serve un compromesso “storicissimo” con Mosca

Scritto da: il 05.09.08
Articolo scritto da . Giornalista e saggista catanese. Dopo 18 anni altrove (prevalentemente a Bologna e a Roma, con una puntata a Turku, in Finlandia, e numerosi viaggi per il nord Europa) , è rientrato a CT e cerca, insieme ad alcuni amici, di capire (prima) e spiegare (poi) i meccanismi socio-politici che presiedono al "funzionamento" del microverso dell'Isola. Senza comunque dimenticare il resto del globo, dove ogni giorno accadono eventi che spessissimo sono (di molto) piú importanti di quelli siciliani ed etnei ... Con questo blog, chiamato "The Lo Re Report" in onore del fantastico "The Colbert Report" dell'umorista americano Stephen Colbert, Lo Re - che si sta sentendo profondamente scemo a scrivere di se stesso in terza persona - intende dare agli amici e conoscenti interessati alle sue analisi (non oltre i 24, uno in meno dei lettori del Manzoni, per carità) uno strumento piú agile e dinamico del sito, che per sua natura (nonché per ignavia del Lo Re stesso) è certo ben statico.

Su “Il Foglio” di ieri Alexandre Adler ha scritto senza mezzi termini che l’Unione Europea dovrebbe puntare tutto su di una sorta di compromesso storico con la Russia. Io direi “storicissimo”, più che altro, convinto come sono che tutta la Federazione, dagli Urali a Vladivostok, sia pienamente Europa. Lo è culturalmente, innanzitutto, con la sua meravigliosa storia letteraria. Lo è spiritualmente, con il suo cristianesimo ortodosso pregno di quel senso di Mistero che sul fronte occidentale del continente sembra essere scomparso.

Da anni sostengo la tesi che il rapporto con Mosca debba divernire un rapporto privilegiato ed alla pari per Bruxelles e Washington. Per salvare l’Occidente dalla catastrofe che l’Holy Terror islamico prima o poi produrrà nel nostro mondo. Eppure gli Usa ancora si ostinano a preferire piccoli satrapi di provincia come il presidente georgiano Saakashvili.

Putin avrà certo mire egemoniche che spaventano molto (essendo dichiaratamente filoscandinavo, non apprezzo per nulla i tentativi di Mosca di imporre la sua tesi sulle acque artiche contro quella di Copenaghen), ma non è certo dandogli torto proprio dove ha ragione (vicenda georgiana) che si riuscirà a stringere con la Russia una allenza che a me pare assolutamente necessaria …

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple