Sinistri scricchiolii dalla Corea del Nord, ne fa le spese una nave militare del Sud

Scritto da: il 26.03.10
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

Nel mentre il regime veterostalinista di Pyongyang, infastidito dalle (a suo dire) continue ingerenze di Stati Uniti e Corea del Sud, minaccia il mondo di scatenare un attacco nucleare senza precedenti ed una nave sudcoreana viene fatta colare a picco da un siluro (probabilmente del Nord), il generale americano Walter Sharp, comandante delle truppe Usa nella penisola, avverte che il Paese asiatico potrebbe collassare da un momento all’altro.
Che la folle situazione nordcoreana stia degenerando è assodato. Seul si prepari quindi all’invasione di milioni di disperati alla fame, perché, nel caso di un cedimento di schianto delle autorità comuniste del Nord, la frontiera diverrebbe inesistente in poche ore. Una cosa è certa, per i ricchi sudcoreani il conto della riunificazione, auspicata da decenni dai nazionalisti, sarà salatissimo …

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple