Tangentopoli spagnola, nei guai il governatore di Valencia

Scritto da: il 06.03.09
Articolo scritto da . Giornalista e saggista catanese. Dopo 18 anni altrove (prevalentemente a Bologna e a Roma, con una puntata a Turku, in Finlandia, e numerosi viaggi per il nord Europa) , è rientrato a CT e cerca, insieme ad alcuni amici, di capire (prima) e spiegare (poi) i meccanismi socio-politici che presiedono al "funzionamento" del microverso dell'Isola. Senza comunque dimenticare il resto del globo, dove ogni giorno accadono eventi che spessissimo sono (di molto) piú importanti di quelli siciliani ed etnei ... Con questo blog, chiamato "The Lo Re Report" in onore del fantastico "The Colbert Report" dell'umorista americano Stephen Colbert, Lo Re - che si sta sentendo profondamente scemo a scrivere di se stesso in terza persona - intende dare agli amici e conoscenti interessati alle sue analisi (non oltre i 24, uno in meno dei lettori del Manzoni, per carità) uno strumento piú agile e dinamico del sito, che per sua natura (nonché per ignavia del Lo Re stesso) è certo ben statico.

Il presidente della regione di Valencia, il popolare Francisco Camps, risulta essere al momento il più importante tra i personaggi della politica spagnola coinvolti secondo il battagliero giudice Baltasar Garzón (il Di Pietro iberico, per intenderci) nella presunta (l’aggettivo è sempre d’oggligo in questi casi) trama di corruzione costruita in ambienti vicini al Partido Popular.

Stanotte Garzón ha trasmesso parte dell’inchiesta ai tribunali superiori di Madrid e Valencia, ritenendo coinvolti alcuni politici locali del Partido Popular nelle due regioni.

Camps, che uno dei dirigenti più in vista del Pp, è accusato da Garzón di avere ricevuto tangenti sotto forma di vestiti per circa 13mila euro dall’imprenditore Francisco Correia in cambio di un occhio di riguardo durante talune gare d’appalto.

Ovviamente, Camps ha smentito ogni coinvolgimento nella vicenda.

Anche il segretario del Pp valenciano, Ricardo Costa, avrebbe ricevuto vestiti in regalo per circa 7mila euro.

Il Pp accusa il giudice Garzón, che è stato deputato socialista, nonché sottosegretario in un governo di Felipe Gonzalez, di palese parzialità nella conduzione delle sue indagini. Dal canto suo, il leader nazionale del Pp, Mariano Rajoy, si è detto convinto che l’inchiesta «finirà nel nulla».

Francisco Camps
Francisco Camps
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple