Tensioni di piazza in Pakistan, anche il governo in pressing sul presidente

Scritto da: il 14.03.09
Articolo scritto da . Giornalista e saggista catanese. Dopo 18 anni altrove (prevalentemente a Bologna e a Roma, con una puntata a Turku, in Finlandia, e numerosi viaggi per il nord Europa) , è rientrato a CT e cerca, insieme ad alcuni amici, di capire (prima) e spiegare (poi) i meccanismi socio-politici che presiedono al "funzionamento" del microverso dell'Isola. Senza comunque dimenticare il resto del globo, dove ogni giorno accadono eventi che spessissimo sono (di molto) piú importanti di quelli siciliani ed etnei ... Con questo blog, chiamato "The Lo Re Report" in onore del fantastico "The Colbert Report" dell'umorista americano Stephen Colbert, Lo Re - che si sta sentendo profondamente scemo a scrivere di se stesso in terza persona - intende dare agli amici e conoscenti interessati alle sue analisi (non oltre i 24, uno in meno dei lettori del Manzoni, per carità) uno strumento piú agile e dinamico del sito, che per sua natura (nonché per ignavia del Lo Re stesso) è certo ben statico.

Secondo l’agenzia di stampa di New Delhi Press Trust of India (Pti), il ministro dell’Informazione del Pakistan, la combattiva Sherry Rehman, si sarebbe dimessa per protestare contro la grave decisione del presidente Asif Ali Zardari di oscurare i canali televisivi che mandavano in onda le immagini delle manifestazioni anti presidenziali dei seguaci dell’ex primo ministro Nawaz Sharif.

Geo News, una importante televisione privata da decenni in prima linea per la libertà di stampa in Pakistan, nonché moderno canale all news (il più seguito nel popoloso Paese) è stata infatti oscurata ieri.

La Rehman, considerata molto vicina all’ex premier Benazir Bhutto, uccisa in un attentato due anni fa, è entrata in palese conflitto con il vedovo della Bhutto, appunto il presidente Zardari, che non pensa affatto di rispettare i patti che hanno condotto alla sua elezione e non vuole cedere alle richieste dell’opposizione, che ormai da giorni è in piazza a protestare.

Il primo ministro Gilani pare non abbia ancora accettato le dimissioni della Rehman.

La situazione in Pakistan è assai tesa e anche il governo ormai appoggia, obtorto collo, le richieste dei manifestanti e chiede a Zardari di rimettere al loro posto i giudici rimossi ormai più di un anno fa da Musharraf e il governatore dello stato del Punjab, per inciso fratello di Nawaz Sharif, ed annullare l’ordine della Corte Suprema che ha giudicato ineleggibili i fratelli Sharif.

Sherry Rehman
Sherry Rehman
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple