Terremoto in Giappone/7 Warren Buffett già (pre)vede la crescita

Scritto da: il 22.03.11
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

Buone notizie per il Giappone vengono da Warren Buffett, il guru della finanza mondiale, che dopo il catastrofico terremoto che ha colpito il Paese asiatico lo scorso 11 marzo parla di una veloce opportunità di ripresa per la sua economia. A Saegu, in Corea del Sud (dove si trova per l’inaugurazione di un nuovo impianto della TaeguTec, azienda controllata dalla sua Iscar Metalworking), l’ad e presidente di Berkshire Hathaway ha dichiarato che non ci pensa affatto a disfarsi dei titoli giapponesi nel portafoglio della sua società, tutt’altro.

«Chiaramente ci vorrà del tempo per la ricostruzione – ha dichiarato Buffett – ma il futuro economico del Giappone non è cambiato. Se possedessi titoli giapponesi, di certo non li venderei a causa degli eventi di questi ultimi dieci giorni, perché un evento inaspettato e straordinario crea sempre nuove opportunità d’acquisto».

Qualche mese fa, l’ “Oracolo di Omaha” aveva ribadito ancora una volta di preferire investimenti “solidi” in aziende come la Coca-Cola Company piuttosto che in giganti dell’elettronica come la Apple, anzi, era stato davvero duro nei confronti del settore It: «ho sempre avuto poche quote di partecipazione in aziende produttrici di apparecchi elettronici e probabilmente ne possederò poche anche in futuro. Ovvio chel’andamento economico di aziende come Coca-Cola è molto più semplice da ipotizzare».

L’analisi di Buffett sul Giappone arriva mentre i produttori di elettronica stanno ancora cercando di calcolare i danni provocati dal terremoto. Le aziende nipponiche producono circa il 20% di tutta la tecnologia in circolazione sul pianeta, il 40% dei componenti e poco meno del 20% dei processori.

In Corea Buffett ha anche parlato del futuro dell’energia nucleare, gelando gli entusiasmi dei supporter dell’atomo: «credo che non verranno costruiti nuovi impianti nucleari negli Stati Uniti per molto, molto tempo». Crediamogli sulla parola.

Warren Buffett
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple