Tra sentimento nazionale e identità regionale. La Sicilia di Nello Musumeci

Scritto da: il 28.11.09
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

Questo pomeriggio alle 17.00 a Catania vi sarà un incontro pubblico voluto da La Destra-Alleanza Siciliana per fare  il punto sul rapporto, invero talvolta contraddittorio, dei siciliani con l’Italia e con la loro stessa Isola, tanto amata, tanto odiata. “La Sicilia tra sentimento nazionale e identità regionale” è il titolo dell’appuntamento a Palazzo della Cultura (cortile Platamone).
Per intervistarlo per Milano Finanza Sicilia, ho incontrato Nello Musumeci, per 15 anni eurodeputato (e nel mentre per 10 anche presidente della Provincia Regionale di Catania), ora vicesegretario nazionale de La Destra. La chiacchierata che si può leggere qui è una versione diversa e più ampia rispetto al colloquio pubblicato dalla testata per la quale scrivo, con qualche spunto di riflessione in aggiunta.

Sul rapporto fra sicilianità ed italianità per Musumeci è assolutamente evidente come non vi sia e non vi possa certo essere alcuna contrapposizione fra l’identità locale e quella nazionale. «Anche recentemente, nel suo saggio Sud. Un viaggio civico e sentimentale, ce lo ha ricordato un intellettuale stimato a 360° come Marcello Veneziani», nota il popolarissimo politico etneo.  In ogni caso, continua, «oggi il problema è la globalizzazione, sia quella economica, sia, soprattutto, quella culturale. Come la sconvolgente sentenza di Strasburgo sul crocifisso conferma ampiamente».

Certo, il mondo è scosso dallo scontro fra tradizioni e culture diversissime fra loro e gli esiti del menting pot non sempre sono apprezzabili. «Perché l’Occidente – spiega Musumeci – sembra essersi messo sulla strada di un laicismo e di un multiculturalismo che laddove è stato tentato ha dato risultati disastrosi. Di contro, l’identità locale serve a tutelare comuni modi di sentire e di pensare che appartengono ai nostri popoli».

Quanto alla eterogeneità dell’Italia, Musumeci nota come «la nostra comunità nazionale sia frutto di una cultura corale. Da destra autonomista noi dobbiamo chiedere la piena applicazione dello Statuto siciliano, ovviamente nel pieno rispetto dello Stato centrale».

Rimane da capire in che forma e con quali modalità possa attuarsi fruttuosamente la dialettica centro/periferia all’interno di un partito. «Su questo piano – ricorda Musumeci – da sempre ci battiamo per una struttura di partito regionalizzata che dia piena autonomia organizzativa alle varie realtà locali, responsabilizzandole ed intervenendo quando queste faliscono gli obiettivi. Per questo abbiamo lottato dentro Alleanza Nazionale, per circa 6 anni, con la componente “Orgoglio e Futuro. Poi  abbiamo rilanciato l’idea con Alleanza Siciliana e dall’autunno del 2007 dentro La Destra, una formazione che già nel suo statuto prevede un’agile struttura di partito su base regionale, con un coordinamento centrale che si occupi di definire le linee generali, le strategie, le idee forza».

Venendo al Partito del Sud, negli ultimi tempi una sorta di convitato di pietra di ogni ragionamento sull’autonomia delle regioni meridionali, il progetto, dopo l’usuale boom mediatico estivo, sembrerebbe essersi arenato. «Si è letto qualcosa nei mesi scorsi – nota Musumeci – ma ad un certo punto sembra essere scomparso dal dibattito politico. In ogni caso, una  cosa è certa: l’entità dei problemi da risolvere alla Regione Siciliana è certo assai più grave della discussione sulla opportunità o meno di una formazione federalista che bilanci il peso della Lega Nord nelle scelte del governo centrale».

Nello Musumeci

Nello Musumeci

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple