Trent’anni fa Wojtyła

Scritto da: il 16.10.08
Articolo scritto da . Giornalista e saggista catanese. Dopo 18 anni altrove (prevalentemente a Bologna e a Roma, con una puntata a Turku, in Finlandia, e numerosi viaggi per il nord Europa) , è rientrato a CT e cerca, insieme ad alcuni amici, di capire (prima) e spiegare (poi) i meccanismi socio-politici che presiedono al "funzionamento" del microverso dell'Isola. Senza comunque dimenticare il resto del globo, dove ogni giorno accadono eventi che spessissimo sono (di molto) piú importanti di quelli siciliani ed etnei ... Con questo blog, chiamato "The Lo Re Report" in onore del fantastico "The Colbert Report" dell'umorista americano Stephen Colbert, Lo Re - che si sta sentendo profondamente scemo a scrivere di se stesso in terza persona - intende dare agli amici e conoscenti interessati alle sue analisi (non oltre i 24, uno in meno dei lettori del Manzoni, per carità) uno strumento piú agile e dinamico del sito, che per sua natura (nonché per ignavia del Lo Re stesso) è certo ben statico.

A me sembra ieri che, bambino, guardavo la tv con le immagini di quel simpaticissimo straniero che si sforzava di parlare in italiano, ma sono passati trent’anni da quando Karol Wojty?a è stato eletto Papa. Il filosofo e poeta polacco, salito al soglio pontificio con il nome di Giovanni Paolo II, ha cambiato la Storia, non c’è dubbio. Ha rappresentato un elemento di accelerazione tale da far saltare schemi e previsioni di Intelligence.

Forse non sempre in politica estera ha compiuto le scelte giuste (soprattutto, a mio avviso, nella fase iniziale della crisi dei Balcani, con il frettoloso riconoscimento diplomatico della Santa Sede a Croazia e Slovenia), ma la sua figura giganteggia comunque e non ho timore a sbilanciarmi considerandolo l’uomo in assoluto più grande che abbia mai camminato sul pianeta. A parte il figlio del Principale, è chiaro …   :  )

Perché l’immensità di Wojty?a sta tutta nella complessità della sua figura, unita ad una umanità disarmante, specie nell’ultima parte della sua avventura terrena. Il mondo ha avuto grandi pensatori, grandi poeti, grandi facitori di Storia. Ma Giovanni Paolo II ha riassunto in sé tutto ciò. Per questo credo sia davvero la summa di tutti noi …

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple