Umiliato sì, offeso anche, ma Fini (per ora) non se ne va

Scritto da: il 23.04.10
Articolo scritto da . Carlo Lo Re, giornalista e saggista, è un esperto di politica estera e terrorismo internazionale. Rientrato da qualche anno in Sicilia dopo un quasi ventennale “tour” d'Italia e d'Europa, vive a Catania, dove si occupa di economia e comunicazione.

Come sia possibile che un uomo politico, nella fattispecie Gianfranco Fini, provochi uno scontro come quello visto ieri alla direzione nazionale del Popolo della Libertà, subisca dal leader del movimento, Silvio Berlusconi, parole e attacchi di violenza radicale come appunto accaduto ieri, alla conta dei voti incassi una umiliante sconfitta per 158 a 11 e poi dica di voler comunque restare nel Pdl è francamente un mistero che travalica le mie possibilità di comprensione …
Un minimo di dignità umana prima che politica, no?!? Un minimo di coraggio ricominciando da zero con il suo drappello di fedelissimi, no?!? Ed ha anche il bronzeo viso (saranno le lampade?!?) di citare Pound …

Gianfranco Fini

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | Hosted by MediaTemple